Pescara. Settembre è il mese della migrazione degli uccelli e a Pescara, che si trova lungo la linea di costa seguita da molte specie per muoversi, si può assistere a veri e propri spettacoli della Natura come quello immortalato in questi giorni da Pasquale Sergente: una ventina tra aironi cenerini e garzette in sosta per riposarsi e pulirsi sopra le scogliere antistanti la spiaggia. Non è inconsueto osservare ardeidi nella città adriatica, considerando anche la presenza del Fiume Pescara. Così sulla diga foranea svernano da anni diversi aironi cenerini che poi sorvolano la città per andare ad alimentarsi lungo il fiume.

Leggi tutto...

Barrea. Abruzzo e natura, un binomio vincente e inscindibile. Già, perché se c’è una cosa che accomuna il popolo abruzzese è proprio l’amore incontrastato per la propria terra. Dalle vette del Gran Sasso alle spiagge della costa adriatica, passando per le valli e le colline, la regione che ha dato i natali a Gabriele D’Annunzio, Ignazio Silone e Ennio Flaiano (giusto per citarne alcuni) può vantare il prestigioso titolo di “Regione verde d’Europa”, grazie alla presenza di ben tre parchi nazionali (parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, il parco nazionale della Majella e il parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga), oltre al parco naturale regionale Sirente – Velino e l’area marina protetta di Torre del Cerrano.

Leggi tutto...

La cicogna bianca è un uccello migratore, proviene dall’Africa e ama in modo particolare il nostro Paese. In effetti lo scorso maggio, per la prima volta, 32 di loro hanno scelto la Maiella in Abruzzo (chiamata Montagna Madre dagli abruzzesi) per soggiornarvi addirittura venti giorni.

Leggi tutto...

E’ di questi giorni la notizia dell’approvazione da parte dell’Unione Europea di un progetto internazionale LIFE17NAT/IT/000464 denominato SAFE- CROSSING.

Il progetto, di cui il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è uno dei partner, si prefigge di mettere in campo alcune azioni necessarie a ridurre il rischio di investimento per la fauna selvatica.

Leggi tutto...

Dopo 40 anni, torna il mammifero carnivoro semiacquatico. Ne è stata accertata la presenza insieme a una nuova stazione del gambero di fiume.

PESCASSEROLI – Buone notizie dal Parco Nazionale d’Abruzzo per la conservazione di due delle specie considerate dalla Direttiva Habitat come prioritarie. Nei giorni scorsi, infatti, grazie alle attività di monitoraggio autorizzate dall’Ente Parco, è arrivata la notizia della presenza di gambero di fiume lungo il corso del fiume Sangro.

Leggi tutto...

Ricerca in Iloveabruzzo

Imagen3aiyellow

 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo