di Alessia Centi Pizzutilli
L'AQUILA - Inizia bene la stagione sciistica in Abruzzo, che, nonostante sia partita a macchia di leopardo, vedrà l'apertura di quasi tutte le stazioni prima di Natale e numerose novità: nuove piste, ski cross e un campo scuola rinnovato, complici le condizioni meterologiche e le temperature favorevoli e la grande voglia di riscatto per la stagione scorsa, segnata soprattutto dai terremoti e dalla tragedia dell'hotel Rigopiano di Farindola (Pescara).

 

A confermare il trend positivo, oltre alla grande partecipazione di giovedì scorso a Roccaraso (L'Aquila), in occasione dell'inaugurazione di due nuove cabinovie (Gravare-Toppe del Tesoro e Pizzalto-Macchione-Gravare), 'benedette' dal ministro dello Sport, Luca Lotti, alcuni direttori delle stazioni abruzzesi.

Buona la prima per la stagione 2017-2018 a Campo Felice (L'Aquila), dove ieri è partita ufficialmente la stagione, con l'apertura dei primi impianti.

CAMPO FELICE

"L'altro ieri abbiamo aperto i primi quattro impianti, su un totale di quattordici, grazie al supporto della neve artificiale. Il risultato ci fa ben sperare per la stagione: solo ieri le piste sono state invase da mille persone, nonostante il tempo non fosse dei migliori - spiega ad AbruzzoWeb Gennaro Di Stefano, direttore generale della stazione - Oggi, se le condizioni meteo lo permetteranno, ci aspettiamo il pienone e abbiamo buone prospettive anche in previsione delle vacanze di Natale".

Con la riapertura degli impianti sono riprese a pieno ritmo anche le attività delle scuole di sci.

"Ne abbiamo aperte tre, impegnando ieri per lezioni e allenamenti 200 maestri di sci - aggiunge Di Stefano - Sicuramente andrà meglio nelle prossime settimane".

Inoltre la stazione di Campo Felice, per la stagione 2017-2018, avrà una nuova seggiovia quadriposto, interamente finanziata da fondi privati, che dovrà essere collaudata lunedì.

Si tratta di un'opera realizzata dalla ditta di Vipiteno, la Leitner Ropeways, ed è costata complessivamente 2 milioni e mezzo di euro.

La nuova seggiovia, pensata in un’ottica di sviluppo turistico montano del territorio, ha un sistema di sicurezza che tutela anche i più piccoli, grazie a una chiusura che si blocca sulle gambe degli sciatori e che non si può aprire finché non si arriva alla stazione di monte.

"Lunedì prossimo verrà colludata la nuova opera e le due piste che servono quella seggiovia - assicura il direttore generale - Inoltre, se dovesse nevicare in abbondanza, come da previsioni meterologiche, apriremo anche tutto il resto della stazione, altrimenti bisognerà procedere con la neve artificiale, ma, in ongi caso, prima di Natale tutti gli impianti saranno funzionanti".

PESCOCOSTANZO

Si dovrà aspettare il 21 dicembre, invece, per sciare a Pescocostanzo (L'Aquila), dove ci saranno molte novità per gli appassionati della montagna di ogni età.

"Sarà tutto pronto per il weekend di Natale - annuncia ad AbruzzoWeb Fausto Tatone, direttore della stazione - intanto, stiamo ultimando alcune sorprese per i visitatori: una nuova pista, lunga un chilometro e 200 metri, per lo ski cross, dove gli sciatori potranno divertirsi ad affrontare piccoli ostacoli, salti, pupazzi e sagome, che rievocano gli animali del parco della Majella, adatto sia ai più esperti, che ai nuovi sportivi della neve; un servizio di catskiing (gatto delle nevi), che, su prenotazione, riporterà monte tutti coloro che amano il fuori pista e che, quindi, si allontanano dalla stazione. Ci sarà poi un nuovo tapis-roulant per i più piccoli nel campo scuola, divenuto il più grande d'Abruzzo".

Una scelta strategica, quella del catskiing, che prosegue sulla stessa linea del programma, avviato lo scorso anno, dedicato al "free ride".

"Molti sciatori preferiscono scendere fuoripista, per questo abbiamo pensato di lasciare alcuni percorsi con la neve non battuta, se ovviamente le condizioni meteo lo permetteranno - aggiunge Tatone - e di inserire il nuovo servizio del gatto delle nevi, per permettere anche agli amanti dei sentieri naturali di poter risalire in tutta comodità".

Ottime, dunque, le aspettative per questa nuova stagione, anche considerando il numero di turisti presenti a Pescocostanzo: "Il paese è già pieno di visitatori - conclude - e siamo molto ottimisti per il futuro; è tornata la voglia di riscoprire il turismo invernale e sono certo che questo sarà un buon anno per tutte le montagne abruzzesi".

http://www.abruzzoweb.it/contenuti/montagna-partono-bene-campo-felice-e-roccaraso-pescocostanzo-al-via-il-21/644267-9/


Imagen3aiyellow

 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo