Il teatro Comunale Talia trae origine da un convento di monaci e risale al 1686. Dopo un rinnovamento dell’interno avvenuto nel 1821, solo nel biennio 1887-88 viene effettuata una radicale ristrutturazione dello stabile, come si ricava anche dalla data della lapide sul portale centrale: 1887-88 CIS. Nell’occasione il teatro è intitolato alla musa Talia, dalla quale una fantasiosa etimologia fa derivare il nome della città.

 

Comincia così il periodo d’oro nella vita del teatro, esaltato dall’avvento del turismo favorito anche dalla nuova ferrovia. Il terremoto del 1915 che distrugge Avezzano, danneggia gravemente il Talia, rendendolo inagibile; la successiva prima guerra mondiale blocca a lungo ogni possibilità di intervento. Bisogna arrivare agli anni ’30 perché si riescano ad ottenere dallo Stato gli stanziamenti richiesti per il ripristino del teatro che però ottiene l’agibilità solo come sala cinematografica, affidata dal comune in gestione a privati.

teatrocarlo 6773 web

Le proiezioni sono integrate con periodiche feste danzanti. L’attività prosegue fino agli anni ’50 quando nuovi problemi strutturali determinano una nuova chiusura, risolta con ulteriori lavori: la struttura resta sempre destinata solo a sala cinematografica. Verso il 1970 èredatto il progetto per la ristrutturazione generale del teatro.

I lavori, sempre per la difficoltà di reperire i fondi necessari, si protraggono fino all’anno 2000, quando finalmente il teatro, completamente rinnovato e riportato all’aspetto originario, viene restituito alla sua vera funzione. La sala è costituita dalla platea, con 83 poltrone, e da tre ordini di palchi per un totale di 38 unità con un numero di posti pari a 124: in totale quindi il teatro può accogliere 207 spettatori a sedere.

Teatro

A servizio della sala è dedicato un ampio foyer posto a livello del secondo ordine dei palchi, al quale si accede da una doppia scala. Il palcoscenico ha una superficie utile di circa 100 mq, è provvisto di sipario, di primo e secondo arlecchino, di fondale e di tutte le attrezzature necessarie per la manovra delle scene; nella parte posteriore, su due livelli, sono posizionati i camerini con relativi servizi, locali destinati ad uffici ed a deposito costumi.

Indirizzo Via Giacomo Matteotti – Tagliacozzo (AQ)

https://www.congressomagicocentroitalia.it/teatro-talia-e-palazzo-ducale/


Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo