Antonio Giuseppe D’Andreagiovanni (Anthony Joseph Daniger) l’abruzzese che combatté le più importanti battaglia della Seconda Guerra Mondiale: lo “Sbarco in Normandia”, la cruenta “Battaglia di Cherbourg”, le leggendarie conquiste di “Iwo Jima” e di “Okinawa” lo videro sempre coraggioso protagonista sulla nave “USS Arkansas BB-33”. Era nato a Montesilvano nel 1925.

Leggi tutto...

Presso il Rettorato dell’Università di Chieti si è firmato un protocollo per l’istituzione di un “Osservatorio Regionale” sul fenomeno migratorio abruzzese nel mondo che promuova: attività di monitoraggio e ricerca e scambi culturali tra i vari soggetti coinvolti

Alla firma parteciparono il C.R.A.M. (Consiglio Regionale degli Abruzzesi nel Mondo), il “Dipartimento Scienze Giuridiche e Sociali – Insegnamenti di Sociologia Politica e Diritto Costituzionale” dell’Università “Gabriele D’Annunzio” di Chieti –, l’A.R.I.C. (Agenzia Regionale per Informatica e la Telematica), il Comune di Montesilvano e la Fondazione Dean Martin.

Leggi tutto...

Clarissa Leone è un’attrice trentaseienne abruzzese. Ha esordito a diciassette anni, nel 1999, nel film ‘La casa di sale’ di Alessandro Nico Savino e Simona Piattella. A teatro ha esordito nel 2004 con  ’Volo per Managua’ scritto da G. Aloisio e C. Lizza con la collaborazione di Giorgio Gaber e diretto da Andrea Garinei. Ha partecipato a numerosi lungometraggi e cortometraggi tra cui “Tre” diretto da Irene Maffei interpretando tre diversi ruoli femminili, sbarcando a Los Angeles con apprezzamenti dalla critica, vincendo premi nei numerosi concorsi internazionali. Con "Troppo tempo per pensare" ha vinto nel 2006 il premio come miglior attrice non protagonista al 10° Nettuno Film Festival.

Leggi tutto...

(di Mario Salzano e Mario Setta)

Non può non apparire strano che una località, alle falde del monte Morrone, sotto l’eremo di papa Celestino V, chiamata da tempi antichissimi “Fonte d’Amore”, sia stata individuata come sede di un campo per prigionieri della prima e della seconda guerra mondiale.

Leggi tutto...

L’Aquila. Arrosticini per gli atleti del Giro D’Italia al posto della bottiglia d’acqua. Non si tratta di uno scherzo, ma di una trovata tutta abruzzese e decisamente originale per rendere omaggio alla carovana rosa. E’ così che lungo la tappa sono comparse le famose “canaline”, per servire ai ciclisti in corsa dei veri e propri arrosticini espressi rigorosamente alla brace.

Leggi tutto...

Ritenuta una delle più grandi pittrici naïf italiane. Artista contadina ammirata da Cesare Zavattini; le sue opere sono esposte nel Museo Nazionale Arti Naïves di Luzzara, accanto ai capolavori di Antonio Ligabue
TOSSICIA – Muore ad Azzinano Annunziata Scipione, pittrice teramana riconosciuta come una delle massime esponenti dell’arte naif. Aveva 90 anni ed era originaria di Camerale di Tossicia.

Leggi tutto...

Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo