Laura Benedetti, Filippo Giorgio, Giorgio Toschi, Rony Pedro Colanzi gli insigniti dell’onorificenza

Laura Benedetti, scrittrice e docente alla Georgetown University di Washington, il prof. Rony Pedro Colanzi, medico, docente universitario e direttore della Facoltà di Medicina a Santa Cruz, in Bolivia, il prof. Filippo Giorgi, fisico e premio Nobel per la Pace con Al Gore per le ricerche sui cambiamenti climatici realizzate all’ICPP, e il Gen. Giorgio Toschi, Comandante Generale della Guardia di Finanza, sono gli insigniti dell’onorificenza di “Ambasciatori d’Abruzzo nel mondo” che il Consiglio Regionale d’Abruzzo ha deciso di premiare per il 2018. La cerimonia ufficiale si svolgerà venerdì 3 agosto, alle ore 18, nello splendido teatro Talia, a Tagliacozzo .

Leggi tutto...

Si è spento ieri sera a L'Aquila Ulisse Ninetto Nurzia, erede della famosa dinastia dei torrone Fratelli Nurzia. Custode della ricetta originale del celebre torrone morbido al cioccolato, simbolo dell'Aquila, Ninetto Nurzia, 76 anni era ricoverato da alcune settimane. Lascia la moglie Giuliana e i figli Natalia e Chicco.

Leggi tutto...

Una festa per dare voce e visibilità agli artisti del territorio
Il Festival vuole essere la festa dell’arte. Ho cercato di curare i dettagli dell’evento come se fossero le sfumature di un unico grande dipinto, come se tutto il Festival non fosse altro che un’opera d’arte. Una dichiarazione d’amore per la mia terra.

 

Leggi tutto...

Addio a Sergio Marchionne. Il manager si è spento nella clinica di Zurigo nella quale era ricoverato da diverse settimane.

Nato a Chieti 66 anni fa, figlio di un maresciallo dei Carbinieri. Studi in Canada (tre lauree in Filosofia, Economia, Giurisprudenza e master in Business Administration), domicilio in Svizzera, due figli, Marchionne, l’uomo dal maglioncino nero, ha vissuto gli ultimi anni tra Torino e Detroit, guidando la ‘rivoluzione’ che ha portato in Borsa Cnh Industrial e Ferrari.

Leggi tutto...

di F.NE’ impossibile sostenere, per l’Ottocento della pittura, il concetto di una vera ‘scuola abruzzese’, ma è giustificabile considerare l’esistenza di un filone monotematico dove il sentimento della nostalgia e del ricordo ne dominano lo sfondo. Il filone della cosiddetta “pittura di stalla” ha come protagonisti le pastorelle, il mondo contadino, la natura selvaggia e primitiva, il tutto strettamente concatenato non solo da un legame mnesico ma anche atavico a cui nessun artista abruzzese si è potuto sottrarre.

Leggi tutto...

di Mariantonietta Picone Petrusa PALIZZI, Filippo. – Nacque a Vasto, in Abruzzo, il 16 giugno 1818. La famiglia, di estrazione borghese, era formata dal padre Antonio, «prima avvocato e poscia incaricato di pubblici uffici e professore di belle lettere e filosofia» (Vasto, Biblioteca Gabriele Rossetti, Carteggio palizziano, Autobiografia, fascio 6.4.9., c. 50), dalla madre Doralice del Greco e da nove figli (sei maschi e tre femmine), di cui quattro «pittori di grido» (ibid.): Giuseppe, Filippo, Nicola, Francesco Paolo; quattro pittori o pittrici dilettanti: Filippina, Michele, Felicia, Luisa; e un ultimo figlio Camillo che aveva interessi per la meccanica.

 

Leggi tutto...

Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo