celli ripieni (o "cillarchien" in dialetto teramano, o "cillarichijene" in provincia di Chieti) sono un tipico dolce dell'Abruzzo.

Assumono nomi diversi a seconda delle località (celli ripieni, piccillati, calcioni…) e sono un dolce tipico della tradizione abruzzese, di preparazione semplice perché composte da una sfoglia croccante di pasta fatta con farina, olio e vino bianco dentro la quale si nasconde un morbido ripieno di marmellata, mandorle, zucchero, biscotti secchi…

 

Piccillati


Alcune varianti prevedono anche la presenza di miele, fichi secchi, purea di ceci o castagne oltre alle possibili aggiunte di noci e cacao nell’impasto. Le dosi precise sono impossibili da definire perché, come per ogni ricetta casalinga che si rispetti, gli ingredienti vengono aggiunti “a occhio”: se l’impasto è troppo secco, si aggiunge ancora un po’ di olio/vino, se è troppo liquido un po’ di farina.

Gli ingredienti principali per la ricetta tipica sono marmellata d'uva nera (la cosiddetta  scurchjiata),  noci e mandorle,  cioccolato  ondente e scorza d'arancia grattugiata.

INGREDIENTI:
Pasta:
1 kg farina.
2 bicchiere vino bianco
1 bicchiere olio extravergine d’oliva.
1 bicchiere zucchero
3 uova.



Ripieno:
500 gr. marmellata d’uva nera (scurchjiata)
200 gr. mandorle.
200 gr. noci.
1 bicchiere mosto cotto.
1 tazzina caffè.
La scorza di mezza arancia grattugiata.
100 g. cioccolato fondente.
Zucchero q.b.
Mollica di pane raffermo q.b.
1 cucchiaino di cannella.
Per decorare:
Zucchero

PROCEDIMENTO:
Per la pasta:
Impastare tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto elastico ed omogeneo, aggiungendo farina o vino al bisogno e lasciare riposare.

Per il ripieno:
Grattugiare il cioccolato e tritare noci e mandorle. Scaldare in tegame, a fuoco basso, la marmellata unendo delicatamente il cioccolato, le mandorle, le noci e amalgamare per bene. Incorporare il caffè, la buccia d’arancio, la cannella e il mosto, togliete dal fuoco e fate raffreddare. Stendere l’impasto abbastanza sottilmente e tagliate dei rettangoli inserendo un paio di cucchiate di ripieno centralmente. Richiudere la pasta facendo combaciare i due lati più lunghi, sigillare bene e piegare a forma di ferro di cavallo o d’anello. Bagnare la superficie dei celli e cospargete con zucchero. Disporre i celli su teglie da forno unte e infornate a 180° fino a doratura. Lasciare raffreddare e cospargere con zucchero.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=211468115681339&set=a.152460528248765.1073741828.152437924917692&type=1&relevant_count=1&ref=nf

http://croce-delizia.blogspot.com/2010/12/celli-ripieni.html


Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo