Roccamorice sulla Maiella

  • Eremi Arte

    Eremi Arte

    La nostra quotidianità sempre più ci porta a vivere in città affollate, dove tutto scorre velocemente e questo tempo così incalzante sembra, per di più, non bastare mai. Raramente capita di perdersi nei meandri della riflessione, concedendosi attimi di tranquillità e pace con quello che ci circonda.

  • Gli eremi a Roccamorice (PE)

    Roccamorice

    Raggiungibile per una strada proveniente da Roccamorice, a un'ora di cammino dai prati della Majelletta, l'eremo di Santo Spirito a Majella si confonde con le aspre pareti adattandosi al pendio e sfruttando ogni riparo ed ogni piccolo terrazzo creato dalla roccia.

  • In Abruzzo la nona tappa del giro d’Italia

    In Abruzzo la nona tappa del giro d’Italia

    Il Giro d’Italia di ciclismo, edizione 2017, quella del centenario, vivrà proprio in Abruzzo nella tappa di domenica 14 maggio, uno dei momenti clou dell’intera competizione. Infatti, nel corso della nona tappa – la Montenero di Bisaccia-Blockhaus, di 139 chilometri – la carovana rosa tornerà dopo circa cinquanta anni a percorrere la durissima salita di Roccamorice.

  • L’Abruzzo set televisivo per “Il nome della rosa”

    Riprese in programma a Roccascalegna, gole di San Martino e Roccamorice per il nuovo adattamento, questa volta per la tv, del romanzo di Umberto Eco. Di Stefania Sorge 

    ROCCASCALEGNA. L’Abruzzo delle bellezze architettoniche incastonate in paesaggi mozzafiato torna protagonista sullo schermo. Questa volta non è il cinema, bensì il mondo della fiction a mettere gli occhi su scorci e monumenti che meriterebbero sempre questi livelli di attenzione.

  • La “Morra” di Roccamorice sulla Maiella: la pastorizia non transumante

    La “Morra” di Roccamorice sulla Maiella: la pastorizia non transumante

    “Troppe volte la facile e mitica idea ‘generalista’ della transumanza ci ha portato a pensare che tutti i pastori e tutte le pecore d’Abruzzo, per secoli e secoli, fossero coinvolti nelle dinamiche e nelle logiche delle grandi migrazioni verso la Puglia, o per la parte nord-occidentale della regione, verso l’agro maremmano o romano, e ha di fatto quasi annullato la memoria o almeno l’attenzione verso la pastorizia stanziale, che invece in questo breve scritto abbiamo voluto indagare partendo dall’autentica e miracolosamente conservata ‘morra’ di Roccamorice.

  • Nunzio Di Millo, l’abruzzese alla Guerra Mondiale con la divisa degli Stati Uniti

    Nunzio Di Millo, l’abruzzese alla Guerra Mondiale con la divisa degli Stati Uniti

    ABRUZZO. Nunzio Di Millo nacque a Roccamorice, il 7 marzo 1914,  da Giuseppe Antonio e Anna Di Pronio. Il nonno paterno di Nunzio, lui ne portava orgogliosamente il nome, fu per anni il “barbiere” del paese.

  • Roccamorice (Pe)

    Roccamorice, suggestivo borgo medievale pedemontano che sorge all’interno del Parco Nazionale della Maiella, è nato in epoca medievale e nel Quattrocento divenne feudo dei Valignani, alla cui famiglia appartenne fino al XVIII secolo. Ma la zona fu abitata sin dal Paleolitico, come attestano le numerose testimonianze rinvenute nella Valle Giumentina.

  • Roccamorice (Pe). Eremo di Santo Spirito a Majella

    Roccamorice (Pe). Eremo di Santo Spirito a Majella

    Nel nome di Celestino V: il fascino di una natura spirituale che abbraccia l’eremo di Santo Spirito a Majella. Diversi sono gli itinerari che possono essere seguiti passeggiando nella natura incontaminata e spirituale che circonda la Majella, definita la “montagna sacra” proprio perché a calpestarla sono stati i piedi di quegli eremiti che hanno lasciato un segno indelebile nella storia di questo monte.

 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo